Uno socks

Uno Socks, le calze dispari che colorano il tuo outfit

Uno Socks = 1000 outfits!

Nascono da un’idea di Veri Sarti, azienda che fonda le proprie radici nel su misura e nel Made in Italy, e si preparano a fare il proprio debutto in più di 100 negozi in tutta Italia (e nei paesi francofoni) a partire da Ottobre. Sono calze, ma non si vendono in coppia. Sono calze, ma sono dispari. Ne esistono, per ora, 24 modelli femminili e 24 modelli maschili, mixabili tra di loro in tantissime combinazioni, ma sono destinate a non rimanere le sole. E’ già prevista, infatti, la collezione primavera estate 2018.

Le calze Uno Socks sono qualcosa di unico nel panorama degli accessori fashion. Una volta che le avrai scoperte non potrai farne a meno per completare il tuo outfit in modo originale. Un’idea, tanti colori e tutti gli abbinamenti che vuoi: Uno Socks dà quel tocco creativo in più al tuo look, che ti permette di disitinguerti dalla massa.

Uno SocksRealizzate in cotone egiziano di altissima qualità, le calze Uno Socks sono belle, comode, ironiche, colorate e allo stesso tempo eleganti… il dettaglio ideale per non prendersi troppo sul serio, senza rinunciare allo stile. Favolose sia con una sneaker che con una scarpa classica, non possono mancare nel guardaroba di chi ha una vera passione per i dettagli e gli accessori.

La linea femminile è perfetta indossata con una gonna che ne lasci intravedere la fantasia, come si vede sempre più spesso tra le fashion addicted. La linea maschile aiuta ad uscire dalla monotonia della calza monocolore e dall’incubo dei calzini spaiati.

E se sei alla ricerca di un’idea regalo originale, Uno Socks ti viene in aiuto con un packaging sensazionale tutto da scoprire!

Il valore aggiunto di Uno Socks è che si tratta di un prodotto interamente Made in Italy, dal concept fino alla realizzazione finale.
Non resta che aspettare ottobre per acquistarle nei punti vendita disseminati in tutta Italia e nello shop online di Veri Sarti.

Per maggiori informazioni:
www.unosocks.com

 

 

 

Be the first to comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *